L'inesauribile BELLEZZA di me



Qualunque sia il rapporto che vogliamo instaurare con gli altri, esso dipende sempre e indissolubilmente dal rapporto che abbiamo con noi stessi. La staticità del pensiero che abbiamo di noi e le credenze che alimentiamo riguardo a come siamo fatti creano calcificazioni, muri, a volte vere e proprie “tombe”. Questo modus operandi si ribalta nella visione che abbiamo degli altri e quindi nel rapporto che andiamo a creare con gli altri. Siamo convinti di conoscere chi ci sta accanto, soprattutto se sono persone che conosciamo da anni. Crediamo di sapere ciò che essi hanno da dirci, crediamo addirittura di conoscere già le loro reazioni, ma non vi è nulla di più ingannevole.

Dio non si ripete MAI, ma è pur vero che si diverte a giocare a nascondino per farsi trovare!

Tutto qui.

E se Dio stesse giocando a nascondersi dentro a quella parte di te stesso che tanto detesti o in un tuo apparente difetto?

E se Dio si stesse nascondendo in certi atteggiamenti del tuo partner o dei tuoi genitori o di quel tuo particolare collega?

...eppure appena lo "trovi", scopri che Dio non si è nascosto mai e che da sempre sta giocando con noi (non per prendersi gioco di noi), ma come farebbe un padre infinitamente amorevole che non abbandona i propri figli mai…


Certo, entrare in stretto contatto con gli altri, in amorevole collaborazione non è semplice. Non è automatico vedere la bellezza in un situazioni che ci causano sofferenza. Per riuscire in questo, serve un lavoro, un allenamento, è necessario prendere confidenza con un nuovo modo di approcciarci alla vita. Diviene necessario approfondire lo sguardo che poniamo su noi stessi, andare alla ricerca dei dettagli, rispettare dei tempi, essere onesti con ciò che si vede, non giudicare e poi lasciare tutto nelle mani di Dio...

Da un lato può sembrare semplicistico e dall'altro estremamente difficile, ma si tratta solo di iniziare, di fare il primo passo.

Chiedetevi quanto siete stanchi di rimandare a domani il tempo della vostra felicità.

Chiedetevi quale è la vostra reale urgenza a stare nella gioia al di là di ciò che vi accade.

Chiedetevi quanto vale per voi la visione della realtà.

Se vi interessa, allora dovete cominciare la ricerca e procedere con ritmo e dolcezza e, prima di quanto crediate, il Padre vi farà "Cucù!" e vi ritroverete a sorridere teneramente di voi per tutte quelle volte che avete creduto che il difficile e la sofferenza fossero cose vere.


Tratteremo questo argomento nel SEMINARIO IN MOVIMENTO dal titolo "L'INESAURIBILE BELLEZZA DI ME" del 1° febbraio 2020 che si terrà a Milano.

Info e iscrizione obbligatoria: animeenuvole@gmail.com


Un abbraccio,

Paola


Vi ricordo che STASERA, martedì 7 gennaio, a TORINO si terrà l'ultimo incontro di "Racconti di Donne" riservato al magnifico mondo femminile Info e iscrizione obbligatoria a Daniela: daniela@gruppocrisopea.it


248 visualizzazioni