Nei panni degli altri



Oggi vi propongo un esercizio.

Vorrei che per i prossimi sette giorni, provaste (perché non potete farlo, potete solo provare a farlo) a mettervi nei panni di coloro che vi stanno antipatici.

Scegliete due persone al giorno e fate l’esercizio una volta al mattino (con una persona) e una volta al pomeriggio (con un’altra persona).

Il giorno successivo, cambiate le persone.

Possono essere amici, parenti, colleghi e conoscenti, oppure qualcuno che incontrate e, senza nemmeno conoscerlo, vi sta antipatico per come vi parla, per come non vi parla, per come si muove o per come si veste.

Avete un’ampia scelta, se siete sinceri osservatori.

Dal momento che non siamo su questo pianeta per perder tempo, quand’é che renderemo la nostra esistenza degna e produttiva? Cioè quand’é che aumenteremo la nostra capacità di produrre Amore?

...vi dò una dritta: prima di riuscire ad amare qualcuno, quel qualcuno va rispettato perché, attraverso il rispetto, ci possiamo avvicinare alla perfezione divina di tutto ciò che vediamo e di tutto ciò che ci accade.

La perfezione divina si manifesta sempre. È l’unica cosa certa che abbiamo.

Ma quando qualcuno fa qualcosa che a noi non piace, decidiamo che quella cosa NON-VA-BENE, dimenticandoci che anch’essa è manifestazione della perfezione divina.

A volte, razionalmente, cerchiamo di ‘capire il perché' di certe azioni altrui e, anche qui, se noi non le capiamo, allora non hanno senso, non sono giustificabili.

Follia!

L’esercizio del mettersi nei panni degli altri NON è un esercizio mentale, non vanno ricercati i motivi per cui quella persona ha fatto quella cosa.

Questo esercizio è un'immersione nella perfezione (in realtà siamo già immersi in essa, ma non ce ne rendiamo conto...)

È un atto di fede. È un atto di accoglienza. È un atto di comprensione. È un gesto d’amore che ci spalancherà il Cuore!

Prendetevi tre minuti (mattina e pomeriggio, ce la fate ad occupare sei minuti al giorno per amare di più?), andate in un luogo in cui potete restar soli (il gabinetto va benissimo). Chiudete gli occhi e per tre minuti sintonizzatevi con quella persona. Cercate in essa o nel gesto da essa compiuto la perfezione. Cercate Dio che si manifesta attraverso quella persona.

Non usate la mente.

Usate il Cuore.

Impariamo a sentire che le persone fanno solo ciò che possono fare…perché anche noi facciamo solo ciò che possiamo fare.

Se riusciamo a sentire questo, la nostra Gioia sarà incontenibile, le nostre lacrime calde ridimensioneranno tutto il nostro passato e perdoneremo istantaneamente tutto ciò che noi e gli altri abbiamo fatto…perché nulla di sbagliato è accaduto.

Chiaramente non sto parlando di ciò che poi si deve fare. Se qualcuno deve essere ripreso per qualcosa, fatelo.

Sto parlando di una sensazione di libertà che dobbiamo sviluppare al nostro interno affinché diventiamo liberi dal giudizio e capaci di Vedere.

Mi riferisco al diventare Esseri completamente immuni da pregiudizi (da e verso noi stessi e quindi da e verso gli altri): questo modifica il MODO in cui si fanno le cose.

Quante volte abbiamo detto “Se io fossi al posto suo, farei così…” oppure “Se fossi stata nei suoi panni avrei fatto diversamente…”, “Se avessi i soldi che ha lui….”, “Se ce l’avessi io una moglie così…” eppure, se ci pensaste un attimo, vi rendereste conto che sono frasi senza senso.

Se voi foste stati (veramente) nei panni di quella persona, se voi aveste visto tutto ciò che lei ha visto, se aveste gioito ogni volta che lei ha gioito e pianto tutte le sue lacrime, se voi foste caduti come lei e se vi foste rialzati ogni volta che lei si è rialzata, allora, avreste fatto esattamente ciò che quella persona ha fatto.

Guardate gli altri come vorreste essere guardati voi… perché per amare non dovete né avere né cercare un ‘motivo’ e per essere amati non dovete far altro che Essere voi stessi Amore!

Buon lavoro…

Con affetto,

Paola

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

TORINO

10 marzo 2018

SEMINARIO in MOVIMENTO: "Difendersi o preservarsi?"

Conduce Paola Costa

!!! ULTIMO SEMINARIO IN MOVIMENTO A TORINO PER QUEST'ANNO !!!

info: risveglioinbellezza@gmail.com

TORINO

11 marzo 2018

CORSO DI RISVEGLIO 1° ANNO

Conduce Paola Costa

(è il 2° incontro: ultima possibilità di inserirsi nel corso)

info: risveglioinbellezza@gmail.com

TORINO

22 marzo 2018

INCONTRO "Sarà prima-vera!"

Conduce Paola Costa

(riservato a chi ha frequentato o sta frequentando i corsi di risveglio)

info: risveglioinbellezza@gmail.com

ROMA

15 aprile 2018

SEMINARIO in MOVIMENTO "Aequilibrium"

Conduce Paola Costa

info: manuelapaloni@gmail.com

VERONA

22 aprile 2018

SEMINARIO in MOVIMENTO

evento work in progress - presto ulteriori dettagli

Conduce Paola Costa

Info: risveglioverona@gmail.com

RIMINI

13 maggio 2018

SEMINARIO in MOVIMENTO

evento work in progress - presto ulteriori dettagli

Conduce Paola Costa

Info: gcgiardinodeilibri@gmail.com

#cuore

0 visualizzazioni