Io mi inchino



Io mi inchino dinnanzi al silenzio.

Il silenzio è il luogo dell’accoglienza.

Si trova in un solo posto: dentro di me.

E’ così grande la sua magnificenza che mi spaventa e per questo spesso lo evito.

Mi inchino dinnanzi alla natura umana

che mi sorprende ogni giorno

perché riesce a compiere miracoli

senza nemmeno accorgersene.

Proprio quando mi sento persa e senza speranza, costretta all’immobilità,

volgo il mio sguardo a quel luogo,

a quel punto inevitabile: me stessa.

Rincorsa da dubbi, paure, aspettative,

stanchezza, dolore e senso di ingiustizia

mi ritrovo con le spalle al muro.

Nessuna via di scampo.

…ma è proprio qui che volevo e dovevo arrivare.

Non c’è più tempo.

E’ ora di entrare, di sprofondare in quel silenzio

che mi attende da tutta la vita.

In questo luogo, in questo istante,

rendere grazie ai demoni che mi hanno rincorsa

è il minimo ch’io possa fare

…e l’accoglienza di questo silenzio pervade tutto.

Tutto.


0 visualizzazioni